<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1158757067588897&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Visite in concessionaria aumentate del 52% con le campagne locali

In Italia il 99% degli acquisti di automobili avviene offline, Toyota ha quindi voluto incentivare le visite presso i concessionari con campagne di digital marketing drive-to-store dedicate. L'azienda ha scelto di puntare in maniera decisa sulle campagne locali, pensate soprattutto per chi ha obiettivi di conversione offline (in questo caso la visita allo showroom) - ed è riuscita a incrementare del 52% le visite di potenziali clienti nelle varie concessionarie diffuse sul territorio rispetto all'anno precedente.

Grazie alle campagne locali, gli annunci di Toyota sono stati pubblicati sulla Rete di Ricerca, su Google Maps, su YouTube e sulla Rete Display. Le visite presso i concessionari sono state tracciate utilizzando i dati anonimi e aggregati degli utenti Google autenticati che avevano attivato la Cronologia delle posizioni. In questo modo è stato possibile verificare il rendimento della strategia drive-to-store semplicemente analizzando i dati rilevati, con uno scarto percentuale accettabile.

Inoltre, Toyota è riuscita a misurare altre attività che gli utenti completavano a livello di specifica sede del loro concessionario dopo aver interagito con un annuncio, per esempio le telefonate fatte per prendere un appuntamento. In questo modo è stato possibile conteggiare le azioni specifiche che hanno portato benefici ai singoli concessionari (telefonate, visite al sito web del singolo concessionario, richiesta di indicazioni stradali su Google Maps per raggiungere lo showroom, ecc.) e avere una visione più completa del rendimento della campagna, sia online.

Il test di Toyota sulle campagne locali si è sviluppato su un periodo di un mese, a cui è seguita l'analisi dei dati ottenuti, la quale ha evidenziato che le visite presso i concessionari erano aumentate del 52% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, generando altre 14.000 visite in showroom. Inoltre, il costo per visita competitivo ha permesso di raggiungere un ritorno sulla spesa pubblicitaria legata a tutti i canali molto elevato (un rapporto di 27 a 1).

"Le nuove Local Campaigns rappresentano il modo migliore per raggiungere il nostro principale obiettivo: trasformare l'investimento online in showroom traffic, garantendo la massima efficienza e parlando ai nostri clienti in tutte le fasi del customer journey."

Davide Fraccalvieri, Marketing Communication Manager, Toyota

 

In conclusione, questa tipologia di campagne può essere sicuramente molto utile anche per le piccole medie imprese locali (paragonabili alle singole concessionarie di una casa automobilistica), poichè in grado di parlare a un pubblico profilato e territoriale in prossimità del proprio esercizio, con la diffusione di eventi o promozioni personalizzate su prodotti e servizi.

La tua azienda è visibile online?

Simone Pellerey

Quando il digital è una passione prima che una professione. Da oltre 10 anni mi occupo di strategie digital in ambito B2B, lavorando a stretto contatto con gli stakeholder esecutivi sullo sviluppo della strategia di digital marketing, sulle attività operative e sul tracking delle performance.

Dicci cosa ne pensi di questo articolo

Inserisci il tuo commento qui sotto!

Potrebbero anche interessarti:

Se sei curioso di sapere come Digibee può lavorare con te, o ti piacerebbe conoscere il tuo potenziale di crescita, ti invitiamo per una prima chiacchierata online.

PRENOTA UNA CALL