<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1158757067588897&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Le 5 attività che il Chief Digital Officer svolge per la tua azienda e che nessuno potrebbe fare al suo posto

Il CDO o Chief Digital Officer è una figura professionale dotata di competenze multiple ed eterogenee che gli consentono di definire e gestire il processo di implementazione di un piano di innovazione tecnologica che coinvolga tutti i reparti aziendali.

Al fine di affrontare la rivoluzione digitale in tutte le sue diverse implicazioni sulle varie aree aziendali il CDO deve conoscere il contesto economico e competitivo dell'azienda, deve avere delle approfondite conoscenze di digital marketing, deve comprendere le logiche su cui si basano le nuove tecnologie e allo stesso tempo essere dotato di competenze trasversali come la capacità di motivazione e gestione delle risorse.

Il CDO, grazie alla somma di queste competenze impossibili da trovare in un'altra figura interna all'azienda, riportando al titolare o al CEO (Chief Executive Officer) e interfacciandosi con le varie aree aziendali, svolge quelle attività che consentono all'azienda di affrontare la rivoluzione digitale cogliendola come un'opportunità per consolidare o rilanciare il proprio business, invece che come un fattore critico che col tempo ne può, addirittura, minacciare l'esistenza.

Infografica Chief Digital Officer CDO

5 attività del CDO per il successo della tua azienda

Il CDO è un professionista che conosce e comprende le dinamiche e le peculiarità delle varie aree aziendali e può pianificare e gestire al meglio gli interventi necessari per preservarne la competitività rispetto al mutamento degli scenari dovuti alla rivoluzione digitale.

Questa figura professionale è in grado di relazionarsi con i vari reparti aziendali in modo da creare una coesione che favorisca lo scambio di informazioni e competenze tra le varie figure professionali, mirata alla crescita del business aziendale.

Molto spesso, soprattutto, nelle aziende tradizionali si tende a lavorare con una rigida suddivisione per reparti con il rischio di perdere la visione d'insieme dell'ecosistema aziendale e questo può rappresentare un ostacolo per l'efficienza dei processi e lo scambio di informazioni e competenze utili a tutti.

Il Chief Digital Officer tramite un costante confronto con tutti i reparti aziendali facilitato dal suo essere una figura esterna all'azienda e, quindi, super partes, può fungere da importante trait d'union, gettando le basi per un nuovo tipo di cultura aziendale che preveda una valorizzazione del gioco di squadra e della stretta relazione esistente tra i vari settori aziendali che devono tutti puntare a un obiettivo comune.

 

1. Creare una solida cultura digitale

captain

Una delle prime e principali attività svolte dal CDO è la creazione di una cultura digitale solida e condivisa da tutti i reparti aziendali.

Molto spesso, quando le aziende rispondono alla chiamata della rivoluzione digitale si focalizzano sulle ricadute tangibili e operative del processo di innovazione senza attribuire importanza all’aspetto culturale e commettono un grave errore.

Qualunque cambiamento, anche se positivo, può incontrare una certa resistenza dovuta alla paura di non essere più in grado di svolgere bene il lavoro che si è fatto per decenni, magari a causa della poca inclinazione all'uso delle tecnologie o alla mancata voglia di rimettersi in gioco.

Il CDO deve intercettare tutti gli atteggiamenti refrattari all'introduzione di nuove tecnologie implementando delle vere e proprie strategie volte a rassicurare i dipendenti e favorire un cambiamento di mentalità. La nuova cultura aziendale deve sottolineare l'importanza delle performances dei singoli per il raggiungimento degli obiettivi aziendali e come le nuove tecnologie possono migliorare la vita lavorativa rendendo il lavoro più semplice, veloce e gratificante.

A tale scopo il CDO deve lavorare a stretto contatto con il titolare o l'ufficio Risorse Umane, a seconda del tipo di organizzazione aziendale, per pianificare dei training sulle nuove tecnologie, degli incontri volti a raccogliere i feedback dei dipendenti sul loro utilizzo delle tecnologie e dei meeting di condivisione dei risultati aziendali.

 

2. Riorganizzare processi e ruoli aziendali

thankyou

Il CDO è una figura con forti competenze organizzative e di project management, acquisite grazie all’esperienza nei più diversi contesti aziendali, che gli consentono di comprendere come l'introduzione di nuove tecnologie può incidere sulla realtà aziendale e come è possibile gestirne l'impatto, valutazione impossibile da effettuare se non si ha esperienza in queste attività.

Allo stesso tempo, questo professionista presenta delle doti di leadership che lo rendono una figura adatta a motivare e coinvolgere i dipendenti nei processi aziendali facendogli, anche, vincere eventuali resistenze dovute a piccoli cambiamenti nelle proprie mansioni aziendali.

Se, ad esempio, l'introduzione di un software ERP per la gestione e l'ottimizzazione delle risorse può ridurre la quantità di lavoro manuale svolto dai dipendenti con il rischio che questi temano per la propria posizione in azienda, il CDO è in grado di intervenire risolvendo ogni criticità, ad esempio individuando, grazie alle sue competenze organizzative, delle attività poco presidiate ma importanti da attribuire ai dipendenti in modo da farli sentire valorizzati e ottimizzarne il carico di lavoro, senza sprechi economici per l'azienda.

Allo stesso tempo i dipendenti sono più propensi ad accettare il cambio di mansioni in quanto gli viene proposto da una persona esterna all'azienda con la quale non vi possono essere vecchi screzi o problemi di relazione che farebbero interpretare i cambiamenti come una punizione.

 

3. Creare strategie multicanale e multireparto

stronger-together

Lavorando a stretto contatto con tutte le aree aziendali e, quindi, imparandone a conoscere i punti di forza, debolezza e le peculiarità, il CDO è in grado di creare e gestire delle strategie aziendali capaci di coinvolgere più settori al fine di unire le competenze per valorizzarle.

Ad esempio, il CDO rappresenta una figura chiave nell'allineamento del reparto marketing e sales e nell'eventuale creazione di un'area Smarketing (Sales + Marketing) che sfrutti appieno e in maniera sinergica le competenze di questi settori che, invece, troppo spesso lavorano in modo separato, senza che uno che sappia quello che fa l'altro, e inutilmente competitivo.

Il CDO è l'unica figura professionale che può far accettare a dipendenti e manager di questi reparti tale cambiamento: la sua posizione esterna all'organizzazione aziendale lo fa percepire come un attore super partes, interessato solo a ottenere il meglio da questi reparti senza favorire nessuno.

Nel suo operare il CDO non perde e non fa mai perdere di vista l'obiettivo ultimo di ogni digitalizzazione aziendale, ovvero ottenere una rinnovata competitività e di conseguenza un aumento delle vendite con le sue ricadute positive per tutta l’azienda.

 

4. Implementare la giusta strategia di digital marketing

TBBT-the-big-bang-theory-28074708-500-281

Molto spesso il CDO è un ex responsabile marketing che per le proprie competenze nell'ambito digitale, le proprie skills trasversali e personali, la curiosità e l'apertura mentale verso l'innovazione, ha deciso di trasformare il proprio percorso professionale scegliendo di verticalizzarsi in un settore che gli consente di valorizzare appieno le sue diverse peculiarità e il suo approccio multidisciplinare.

Il CDO è, quindi, in grado di individuare, a seconda del core business della PMI, le migliori e più innovative strategie come, ad esempio, l'inbound marketing, una tecnica di vendita che ribalta il tradizionale paradigma di “trovare nuovi clienti” in “farsi trovare da clienti già interessati ai prodotti e servizi proposti”.

Una volta individuati i prospect, si coltiva il loro interesse tramite una serie di contenuti e azioni ad hoc volti a creare un loro engagement con l'azienda per ottenere una conversione, ovvero una vendita.

Il CDO è, inoltre, in grado di individuare le leve di marketing online più adatte all'azienda, che sia il Social Media Marketing, le campagne Pay per Click di Google Ads o altro, definendone strategie e i KPI da monitorare per valutarne l'andamento.

 

5. Definire e monitorare i nuovi KPI aziendali

gonnado

Il CDO è un consulente che possiede forti doti analitiche e le competenze necessarie per calcolare e monitorare i principali KPI aziendali sia tradizionali che innovativi.

L'introduzione di nuovi strumenti tecnologici all'interno dell'azienda e l'implementazione di una strategia di digital marketing rendono necessaria la definizione e il calcolo di nuovi parametri che definiscano in maniera più precisa e realistica l'andamento aziendale.

Tra questi parametri vi sono:

  • CAC (Customer Acquisition Cost), costo medio di acquisizione di un nuovo cliente, fondamentale per valutare la correttezza delle leve di marketing utilizzate o, se è necessario un cambiamento nella strategia

  • CRR (Customer Retention Rate), indicatore che consente di conoscere il grado di fidelizzazione dei propri clienti

  • CLV (Customer Lifetime Value), parametro che indica quanto frutta un cliente nel suo ciclo di vita e che può fornire utili suggerimenti sulla necessità di ampliare i servizi o prodotti proposti

 

Per tutti questi motivi, il CDO si rivela la figura professionale più idonea anche per delineare il primo piano di marketing digitale di un'azienda che ha sempre e solo operato offline.

infografica-chief-digital-officer-cdo

Simone Pellerey

Quando il digital è una passione prima che una professione. Da oltre 10 anni mi occupo di strategie digital in ambito B2B, lavorando a stretto contatto con gli stakeholder esecutivi sullo sviluppo della strategia di digital marketing, sulle attività operative e sul tracking delle performance.

Dicci cosa ne pensi di questo articolo

Inserisci il tuo commento qui sotto!

Potrebbero anche interessarti:

Inbound marketing Marketing Data-driven CRM Chief Digital Officer | CDO Digital Transformation

Come allineare i reparti Sales e Marketing con lo Smarketing e trovare più clienti

La digitalizzazione aziendale consente di fronteggiare le attuali sfide del mercato attraverso l'utilizzo di nuove tecno...

Chief Digital Officer | CDO Digital Transformation

Chief Digital Officer e Chief Marketing Officer, due figure chiave nella digitalizzazione aziendale

Il CDO o Chief Digital Officer è una figura professionale emergente che nasce dall'esigenza di inserire in azienda un pr...

CRM Chief Digital Officer | CDO Digital Transformation

Gli 8 segnali che indicano che la tua azienda ha bisogno di innovare

Spesso si è talmente immersi nel quotidiano flusso di impegni a cui far fronte, criticità da affrontare e soluzioni da t...

Se sei curioso di sapere come Digibee può lavorare con te, o ti piacerebbe conoscere il tuo potenziale di crescita, ti invitiamo per una prima chiacchierata online.

PRENOTA UNA CALL