<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1158757067588897&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Chief Digital Officer | CDO | 3 minuti di lettura

Chief Digital Officer interno o consulente esterno? Le due scelte a confronto

Prima di iniziare il viaggio verso la rivoluzione digitale, presa coscienza della necessità di affidarsi a un Chief Digital Officer che possa individuare le strategie di digitalizzazione più adatte all'azienda e gestire la loro implementazione al meglio e in modo da trarne il massimo profitto, il titolare o CEO si trova di fronte a un ennesimo dilemma: assumere questa figura in azienda o avvalersi di un consulente esterno?

Entrambe queste opzioni presentano una serie di vantaggi e svantaggi diversi che riguardano sia gli aspetti e le dinamiche relazionali all'interno dell'azienda, sia dei KPI più strettamente economici.

 

CDO interno o consulente esterno: come scegliere

Un titolare o amministratore prima di vedere iniziato il processo di digitalizzazione della propria azienda deve compiere un ulteriore passaggio preliminare molto importante ovvero scegliere la modalità con cui inserire il CDO in azienda.

Spesso per attività di medio-lungo periodo si tende ad assumere una persona all'interno dell'azienda ma per quanto riguarda la figura del Chief Digital Officer questa opzione non è per nulla scontata. In molti casi, scegliere di avvalersi dell'operato di un professionista esterno può comportare una serie di vantaggi che possono ampiamente superare gli svantaggi.

Il consiglio prima di compiere questa importante scelta è quindi valutare in maniera accurata vantaggi e svantaggi delle due opzioni e scegliere considerando le esigenze e specifiche peculiarità della propria azienda.

Ad esempio, in alcune aziende vi può essere un’atmosfera caratterizzata da particolari tensioni e cercare di non fomentarle diventa una priorità per mantenere un buon livello di efficienza, invece, altre possono avere una situazione economica particolarmente delicata che richiede un’attentissima valutazione di ogni tipo di investimento.

Contattaci

CDO interno, vantaggi e svantaggi

In genere, il numero di titolari o CEO di un'azienda che sceglie di avvalersi di un CDO interno è esiguo in quanto la funzione di questa figura professionale è per definizione transitoria.

Il Chief Digital Officer deve, infatti, supportare l'azienda nel processo di trasformazione digitale attuando un progressivo passaggio di competenze verso manager e dipendenti e una volta raggiunto tale obiettivo la sua missione si può considerare ultimata.

Vi sono, comunque, dei vantaggi rispetto all'inserire un CDO internamente all'azienda come:

  • Avere una persona che vive dall'interno le dinamiche aziendali e che pertanto ne possa conoscere in maniera approfondita origini e conseguenze
  • Disponibilità della figura del CDO per un illimitato periodo di tempo, rendendo possibile, una volta terminata la trasformazione digitale dell’azienda, la sua ricollocazione in azienda a supporto del Marketing o del reparto IT a seconda delle necessità
  • Affrontare la digitalizzazione aziendale senza fretta di raggiungere gli obiettivi in quanto il CDO non lavora in base a tempi prestabiliti da un contratto.

Allo stesso tempo gli svantaggi possono essere notevoli e includere:

  • Difficoltà nell'individuare la posizione del CDO all'interno dell'organigramma aziendale con la possibilità di creare scontento e attrito con gli altri manager. Il CDO, infatti, deve riportare al CEO con cui deve stabilire un rapporto di massima e reciproca collaborazione.
  • Criticità e imbarazzo nella definizione dei rapporti gerarchi del CDO con gli altri manager e nella delimitazione delle sue aree di intervento. Il CDO deve intervenire nell'area Marketing, Sales e IT confrontandosi con CMO e CTO senza che questi si sentano sminuiti o si crei competizione.
  • Creazione di dinamiche interpersonali negative con vari reparti aziendali che possono vedere minacciata la propria esistenza a causa dell'arrivo dei CDO e, soprattutto, della sua decisione di introdurre software che riducano il lavoro manuale.
  • Schieramento dei dipendenti pro o contro il CDO a seconda dei loro precedenti rapporti con altri manager. Non è inverosimile che nei momenti di cambiamento si creino delle fazioni sulla base dei precedenti rapporti interpersonali invece che sui reali dati di fatto.
  • Costo economico derivante dall'inquadramento di questo professionista come dirigente e necessità di corrispondere i relativi oneri contributivi.

 

Consulente esterno, vantaggi e svantaggi

Spesso la scelta di affidare il processo di digitalizzazione della propria azienda a un Chief Digital Officer esterno è quella più comune per via dei suoi notevoli vantaggi, anche se non è immune da qualche criticità.

Avvalersi di un CDO inquadrato come consulente esterno di un'azienda ha i seguenti vantaggi:

  • Approccio consulenziale volto a trovare la migliore soluzione possibile per raggiungere un determinato obiettivo senza giudizi oscurati dal desiderio di compiacere figure di potere interne all’azienda o di fare carriera.
  • Facilità della sua collocazione all'interno dell'organigramma aziendale senza creare rivalità e problemi con gli altri manager.
  • Maggiore facilità nella definizione dei rapporti tra CDO e gli altri manager e delle sue mansioni. Questo punto rimane sempre molto sensibile e deve essere studiato con particolare cura per porre le basi di un rapporto virtuoso e collaborativo.
  • Accoglienza positiva da parte dei manager e dipendenti che percepiscono il CDO come una figura che opera in azienda per il bene comune e non per i propri interessi di carriera. Questo tipo di atteggiamento delle risorse è fondamentale per velocizzare il lavoro del CDO e consentire il raggiungimento degli obiettivi fissati.
  • Minori costi economici per un CDO che viene retribuito come consulente esterno che opera in azienda per un periodo limitato nel tempo. Al termine della sua attività il rapporto si risolve ma resta sempre l'opzione di ingaggiarlo nuovamente in caso di necessità.
  • Imparzialità del CDO di fronte a ogni eventuale criticità nelle relazioni tra manager o reparti.
  • Eliminazione della possibilità anche remota che il CDO effettui delle innovazioni non necessarie solo per screditare gli altri manager o per facilitare la sua carriera.

Allo stesso tempo, gli svantaggi di avere un CDO esterno all'azienda possono essere:

  • Supporto limitato a un determinato periodo di tempo che rende, quindi, necessario adeguarsi al timing prefissato per ogni attività.
  • Impossibilità di inserire il CDO definitivamente in azienda per affidargli la strategia di marketing digitale, criticità che può essere ovviata tramite la definizione di un nuovo contratto ad hoc per la gestione di queste attività.

Contattaci

Categorie correlate

Chief Digital Officer | CDO

Davide Andreetti

Il mio scopo è aiutare gli altri a migliorare le cose, per generare il cambiamento, per far crescere il vostro progetto e soprattutto per servire le persone a cui tenete. "Il marketing non è una battaglia ma è l'atto generoso di aiutare le persone a risolvere il loro problema" (Seth Godin)

Dicci cosa ne pensi di questo articolo

Inserisci il tuo commento qui sotto!

Potrebbero anche interessarti:

Inbound marketing Marketing Data-driven CRM Chief Digital Officer | CDO Digital Transformation

Come allineare i reparti Sales e Marketing con lo Smarketing e trovare più clienti

La digitalizzazione aziendale consente di fronteggiare le attuali sfide del mercato attraverso l'utilizzo di nuove tecno...

Chief Digital Officer | CDO Digital Transformation

Chief Digital Officer e Chief Marketing Officer, due figure chiave nella digitalizzazione aziendale

Il CDO o Chief Digital Officer è una figura professionale emergente che nasce dall'esigenza di inserire in azienda un pr...

CRM Chief Digital Officer | CDO Digital Transformation

Gli 8 segnali che indicano che la tua azienda ha bisogno di innovare

Spesso si è talmente immersi nel quotidiano flusso di impegni a cui far fronte, criticità da affrontare e soluzioni da t...

Se sei curioso di sapere come Digibee può lavorare con te, o ti piacerebbe conoscere il tuo potenziale di crescita, ti invitiamo per una prima chiacchierata online.

PRENOTA UNA CALL